La tripofobia anche nei fumetti

La tripofobia anche nei fumetti

Il 30 maggio 2018 l’uscita numero 381 di Dylan Dog, “l’indagatore dell’incubo”, ruota attorno alla tripofobia.
Molto esplicita l’immagine in copertina e il titolo: TRIPOFOBIA, appunto.

Anche questo è un segnale che si parla sempre più spesso di questo disturbo. E non è un caso se il personaggio del fumetto è raffigurato mentre scappa terrorizzato da un mostro che lo rincorre.

copertina del Dylan Dog numero 381, dal titolo Tripofobia

Dylan Dog scappa dalla tripofobia

In copertina il protagonista viene ricorso da un mostro “fatto” di buchi ripetuti e ravvicinati.
Dylan Dog, visibilmente scosso e spaventato, riesce a trasmettere ciò che prova chi soffre di tripofobia: una paura infondata verso i buchi che però, le persone tripofobiche, non riescono a controllare.

Con tutta probabilità il disegno in copertina, anche se frutto di immaginazione e chiaramente riferita a un fumetto, crea disagio e malessere a chi soffre di tripofobia. Sfogliando le pagine poi, come è facilmente intuibile, le cose non vanno meglio.

Ne è la conferma il fatto che, all’interno di forum dedicati a Dylan Dog o su siti che riportano le recensioni delle varie uscite, si trovano diversi messaggi di utenti che non avevano mai sentito parlare di tripofobia e in diversi scrivono di essere disgustati dalla visione di quelle immagini.

Strano che chi è appassionato di horror sia infastidito dai buchi?
Sinceramente non mi sono meravigliato: l’ho trovata semplicemente l’ennesima conferma che non sono poche le persone che soffrono di tripofobia.
Che poi sia un disturbo ancora da identificare, una malattia, un qualcosa di ereditario, o altro, lo scopriranno gli studiosi (puoi trovare maggiori informazioni a riguardo nella pagina che parla delle cause che scatenano la tripofobia).

una pagina di Dylan Dog che combatte la tripofobia
Una pagina del numero 381 di Dylan Dog

Sono anni ormai che non leggo più Dylan Dog, però questo numero mi ha incuriosito e quindi credo che lo comprerò. L’uscita 381 si può acquistare online direttamente sul sito dell’editore. Questo il link: https://shop.sergiobonelli.it/dylan-dog/2018/04/11/albo/tripofobia-1002761/

La tripofobia in altri fumetti

Ho effettuato diverse ricerche, anche in lingua inglese, ma non ho trovato altri fumetti che abbiamo mai parlato della tripofobia nelle loro storie. Ovvio, non mi aspettavo di sicuro di trovare Topolino o Lupo Alberto con storie che mettono paure o ansie ai più piccoli, ma considerando che ci sono diversi fumetti più adatti agli adulti e tendenti all’horror ho provato ad approfondire.

Nulla: possiamo dire che al momento questa è l’unica testimonianza in Italia della tripofobia citata in un fumetto.
Se avete notizia di altre pubblicazioni, fatecelo sapere.

Lascia un commento. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

torna-su